Tania Cagnotto si è tuffata… nella frutta

Rimini – Un tuffo nella frutta italiana, buona e sana. A lanciarsi dal trampolino oggi pomeriggio (giovedì 24 settembre) al Macfrut è stata l'altoatesina Tania Cagnotto, campionessa mondiale di tuffi, unica donna italiana ad avere vinto una medaglia d'oro nello sport dominato da sempre dalle cinesi, e testimonial d'eccezione della campagna di sensibilizzazione ideata da Agrinsieme per incentivare il consumo di frutta e verdura e lanciata.
"Mangio molta frutta - ha detto Tania Cagnotto - soprattutto dopo gli allenamenti e mai prima di pranzo o cena. Me la porto anche all'estero quando gareggio, perché in alcuni Paesi non c'è la frutta buona come in Italia".
"E' importante variare l'alimentazione - ha continuato la tuffatrice - ma non bisogna mai dimenticare di mangiare sano e genuino. Al posto di una merendina è meglio una mela, così come fa bene consumare verdura cruda o cotta. È lo sport stesso che ti dice come mangiare. Se mangi pesante e male non rendi".
E la campionessa italiana si è guadagnata una medaglia d'oro anche al Macfrut: al termine dell'incontro le è stata donata una medaglia con un bel pomodoro fresco (“pomo d'oro”: chiaro gioco di parole). Un ricordo che difficilmente potrà competere con le medaglie conquistate, tuttavia di gran valore dal punto di vista nutrizionale.
 
Rimini, 24 settembre 2015
 
Ufficio Stampa Macfrut
PrimaPagina Cesena
(Filippo Fabbri)
Tel. 3471567681 – 0547.26664