Road show di Macfrut in Argentina

Cesena – Si è svolto la scorsa settimana il road show di presentazione di Macfrut 2017 che ha toccato le principali aree di produzione dell'Argentina (Mendoza, S Juan, Neuquen e Rio Negro), il mercato Centrale di Buenos Aires e le maggiori organizzazioni del settore ortofrutticolo e di promozione delle esportazioni agricole. 
La scorsa edizione l'Argentina era presente in fiera con uno stand istituzionale e numerose imprese esportatrici, per l'edizione 2017 si prospetta una partecipazione ancora più numerosa. 
Accanto alle tradizionali produzioni di pere, mele e agrumi, nello Stato sudamericano stanno crescendo uva senza semi, berries, ciliegie e coltivazioni biologiche. 
L'Argentina ha enormi potenzialità nel settore ortofrutticolo, poco sviluppate negli ultimi anni a causa di problemi interni. Ora la situazione si è fatta favorevole, il nuovo governo vuole incentivare gli scambi internazionali e il forte abbassamento del costo del trasporto - un reefer container da 40 piedi con una capacità di carico di 20 tonnellate, da Buenos Aires a un porto Europeo costa circa 1700 dollari - favorisce l'export. 
Ma l'Argentina è anche un buon mercato per alcune nostre produzioni in contro stagione, soprattutto kiwi, favorite dal costo del trasporto marittimo in questo momento particolarmente basso. Al momento un reefer container da 40 piedi, da porto italiano a Buenos Aires - costa meno di 1000 dollari.
 
"Con questa favorevole situazione - dichiara Renzo Piraccini Presidente di Cesena Fiera - le imprese argentine stanno toccando con mano la grande opportunità di Macfrut come vetrina per il mercato internazionale. Un interesse testimoniato da una presenza ancora più massiccia nell’edizione 2017".
 
Cesena, 26 novembre 2016
 
 
Ufficio Stampa Macfrut
PrimaPagina Cesena
(Filippo Fabbri)
Tel.  0547.26664