Macfrut, presentazione in Sudan

Seconda presentazione di Macfrut in Africa, questa volta in Sudan, nella capitale Khartoum e nell’area nord del paese, denominata Marawi. Risultato della missione: ottimepremesse per un grande sviluppo del settore ortofrutticolo in quello Stato, e innumerevoli opportunità per le imprese italiane della filiera per quanto riguarda le tecnologie, l’export e l’import di ortofrutta.
 
La presentazione di Macfrut 2017 si è tenuta nel quartier generale di Zadna International Co. for Investement, organismo governativo che favorisce lo sviluppo del settore ortofrutticolo attraverso servizi, e la diffusione ai privati di piantine di alberi da frutto (datteri e mango i più diffusi). Durante l’evento il Presidente di Macfrut Renzo Piraccini e Cecilia Marzocchi, dell'ufficio estero di Cesena Fiera, hanno incontrato i vertici di Zadna, i rappresentanti del Ministero dell’Agricoltura e del Ministero del Commercio, oltre a una quarantina di operatori e investitori privati che hanno già confermato la presenza durante il prossimo maggio.
 
La visita è proseguita nella nuova area di sviluppo nel nord del Sudan e nel polo produttivo di Marawi, dove si stanno sviluppano nuovi progetti e la produzione di frutta (datteri, mango, arance, pompelmi in particolare). In quest’area si trova anche la diga costruita sul fiume Nilo, operativa dal 2011, che nei prossimi anni permetterà di irrigare 2,2 milioni di ettari.
 
Il progetto di sviluppo agricolo guidato da Zadna prevede ingenti investimenti nei prossimi 3 anni, fra cui la costruzione di 20 stabilimenti sparsi in tutto il Paese per il confezionamento e l’esportazione. Il primo di questi è in fase di costruzione e necessita degli impianti e delle tecnologie necessari. Si prospettano dunque grandi opportunità per le imprese italiane della filiera, in particolare per la logistica.
Altrettanto interessante l’import di ortofrutta in Sudan fra cui spicca la richiesta di mele, uva, kiwi e fragole surgelate. Nel corso della missione il presidente Piraccini ha incontrato il capo dell’associazione a cui aderiscono una trentina di importatori, che hanno già confermato la presenza alla prossima edizione di Macfrut occasione d’incontro per produttori ed esportatori per allacciare nuove relazioni commerciali.