Il gotha mondiale di Avocado e Mango al Tropical Fruit Congress

Già oltre un centinaio gli iscritti al primo summit europeo dedicato ai frutti esotici. Una grande opportunità per il Sud d’Italia
 
 

Cesena (15 febbraio 2018) – Viaggia a pieno ritmo la prima edizione del Tropical Fruit Congress, primo summit europeo dedicato ad avocado e mango ospitato a Macfrut. A tre mesi dall’evento sono già oltre un centinaio gli iscritti da tutto il mondo, con adesioni dai principali paesi produttori (Cile, Messico, California, Spagna primo in Europa) e dai principali importatori (Olanda in primis).
L’unicità dell’evento, il primo in Europa, insieme all’alta qualità dei relatori, i principali esperti del settore, fanno della due giorni in Fiera a Rimini (10 e 11 maggio), uno degli appuntamenti di punta di un Macfrut 2018 versione sempre più internazionale.
 
Sempre maggiore è l’interesse per i frutti esotici, tanto da registrare numeri di crescita in doppia cifra, a conferma del loro inserimento nel “paniere” Istat. Prendiamo il consumo di avocado in Italia. Se la media procapite è di 0,23 kg a testa, lontana dai 2,5 kg del Nord Europa, lo scorso anno ha registrato un sorprendente +23% (in volume 14 milioni di kg), tra le performance migliori del Continente (Fonte Wao, Organizzazione Mondiale dell’avocado). Una percentuale destinata a crescere ancora, vista l’attrazione dei consumatori, trainata anche dalle grandi firme della cucina per questi prodotti. Non a caso le importazioni dall’Europa nel 2016 hanno toccato quota 340mila tonnellate, con una previsione di crescita nel 2018 di 517mila tonnellate.
In questo quadro generale un ruolo da protagonista può giocarlo l’Italia. Sicilia in primis, regione nella quale avocado e mango hanno trovato un loro spazio, e dove ancora ampi sono i margini di crescita e le opportunità per tutta la filiera agricola.
 
Tornando al Summit, a tutti i partecipanti al congresso sarà fornito un Yearbook completo di dati su produzione e consumo di mango e avocado, con una speciale sezione dedicata ai protagonisti della filiera.
E proprio i principali operatori della frutta esotica saranno a Macfrut. Tra questi, Xavier Equihua Ceo di WAO (World Avocado Organization), l’americano Leonardo Ortega Direttore Ricerche di National Mango Board, dalla California Carlos Crisosto dell’Università di Davis, dal Perù Daniel Josè Bustamante Canny Presidente di Pro Hass, dalla Spagna Enrique Colilles General manager di Trops, dalla California Emiliano Escobedo Ceo di Hass Avocado Board.
Le due tavole rotonde ospitate nel forum metteranno a confronto operatori da tutto il mondo: Raffaele Spreafico manager di Spreafico, Luca Garletti Ceo di Mc Garlet, Ulirich Spieckermann Ceo di Eurogroup, Adrielle Dankier direttore commerciale di Naturespride, Norman Van der Gaag manager di Aweta Group, Arrie De Kock ricercatore di Experico, Jetta Van den Berg presidente di Savid, Alessandro Turatti Presidente di Turatti Nord America, Adriana Senior Mojica Presidente di CCI Colombia.
 
Info. L’evento è a numero chiuso per un massimo di 300 persone. Il ticket di pagamento è di 100 euro, l’iscrizione è possibile su www.tropicalfruitcongress.com
 
Il Tropical Fruit Congress è organizzato da Cesena Fiera. Sponsor dell’evento ad oggi sono AgroFresh, Aweta, Frunet, Ghelfi, Graziani, Mc Garlet, Nespak, Sermac, Spreafico, Tr Turoni, Turatti, World Avocado Organization.
 
 
Cesena,15 febbraio 2018
 
 
Ufficio Stampa Macfrut
PrimaPagina Cesena
(Filippo Fabbri – Giulia Fellini)
Tel. 0547.26664